Coliche nel lattante:la mia esperienza di mamma tris

Mie care mamme alle prese con le coliche corro in vostro soccorso… non abbiate paura,spesso scompaiono entro i 4 mesi del bambino… non siete sole!!!!

Proprio ieri mi trovai a parlare con una neo-mamma di una bambina molto piccola ed anche nata prematura.

Preoccupata per la propria bambina,ovviamente il panico regna sovrano specie alle prese con una bambina e genitori alle prime armi,mi racconto’ quanto fosse difficile la situazione.

Un racconto catastrofico ma equo perché infondo quei momenti sono davvero terribili ed inarrestabili.

Io ebbi rari episodi di coliche per la primogenita e le gemelle ma quei pochi momenti li ho affrontati,curati e risolti in brevissimo tempo,bhe forse sono stata fortunata direte voi!!!!

Ecco che in merito voglio parlarvi della mia esperienza e di quella di altre mamme che conobbi in reparto durante il ricovero post nascita delle gemelle e ancor prima con Alessandra.

Le coliche sono definite come un disturbo che accade al 10% dei lattanti momenti nei quali vengono associati spasmi,dolorosi per i piccoli,gassosi delle anse intestinali quasi spesso nelle

Ore notturne e dovute anche ad allergia al latte vaccino della durata quasi spesso certa secondo quando mi fu spiegato dalla pediatra ovvero:

“ se il bambino piange oltre le 3 ore al giorno per più di tre giorni a settimana e per più di tre settimane di seguito,mie care siamo di fronte ebbene sì ad episodio di “colica” altrimenti sotto le due ore generali e sporadiche è solo un fattore fisiologico il pianto del bambino parte del normale sviluppo.

Ricordo che mi furono consigliate delle

Gocce per risolvere il problema di: •simeticone

•probiotici

•antispastici

Ma se le prime due non avrebbero funzionato io fortunatamente mi fermai alla prima indicazione medica .

Di norma i sintomi sono:

-neonato irrequieto

-pallore del viso

-pugni stretti

-flessione delle gambe sull’addome.

Anche se le mie bambine in Tin(terapia intensiva neonatale) soffrirono poco di coliche,il primario con tanta pazienza e amore mi spiego’ alcune tecniche e rimedi.

Mi disse di sdraiare il bambino sulla schiena come quando cambiamo il

pannolino,di prendere i piedini con le mani flettere le ginocchia verso il loro mento e ruotare leggermente le anche a 360 questo movimento circolatorio avrebbe fatto emettere un flato ed il pianto si sarebbe risolto e così fu ed io ero al settimo cielo!!!Per alcuni neonati invece spesso si ricorreva al sondino un rimedio leggermente invasivo ma indolore per loro,che li avrebbe sollevati all’istante!!! Se sapete farlo potete fare entrambe anche voi a casa !!!

Detto ciò aggiungerei a tutto l’argomento altri miei consigli per alleviare le coliche ovvero:

-tranquillizzare noi genitori in primis

-fare un massaggio al neonato in posizione prona sulle nostre gambe massaggiando la schiena

-diminuire i rumori e la luce che potrebbe infastidirli

-non usare microclismi

-utilizzare tisane alla camomilla o magari al finocchio senza zucchero e senza esagerare perché potrebbero indurre nel neonato senso si sazietà e quindi inibire il pasto di latte successivo

-uscire a far una passeggiata in auto

-rivolgersi ad un medico se la situazione non migliora

Ecco ragazze questa è tutta la mia esperienza in merito spero di esservi davvero stata d’aiuto mi piacerebbe però sentire la vostra storia,sarò felice di interagire 💋

Dara

Pubblicato da

MAMMA BLOGGER 33 ANNI DI ALESSANDRA 4 ANNI,AZZURRA E AURORA 11 MESI CON UNA PASSIONE INNATA PER LA FOTOGRAFIA ,IL MONDO MATERNITA' E LA SCRITTURA ACCOMPAGNATA IN QUESTO NUOVO PERCORSO DALLA MIA PRIMOGENITA ASPIRANTE YOUTUBER...UNA SCOMMESSA CON ME STESSA SUPERANDO I LIMITI POSSIBILI. AMO CONSIGLIARE ALTRE MAMME SUGLI ARGOMENTI CHE MI STANNO PIU' A CUORE ORGANIZZANDOLI COSI PER ARGOMENTI CHE AGGIORNERO' COSTANTEMENTE AFFINCHE' NULLA SIA LASCIATO AL CASO....ESPERIENZE E CONFRONTI DA MAMMA A MAMMA E ASPIRANTI MAMME!!!

5 risposte a "Coliche nel lattante:la mia esperienza di mamma tris"

  1. Cara Mamma in certe situazioni e’bello sapere che non siamo sole e che c’e’chi come te cerca di passarci il suo coraggio e ci da una mano di conforto…in questi momenti che ,fondamentalmente, non sono nulla di pericoloso ma che ci mandano nel panico totale!Un abbraccio e grazie per i tuoi consigli….

    Mi piace

  2. Grazieeee Dara x i tuoi splendidi consigli… Christian x fortuna non ha sofferto di coliche.. certo c’e Preoccupazione…quando vedi tuo figlio che strilla e non sai che fare …

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...